IL TRASPORTO DI ANIMALI IN UE DOVREBBE GARANTIRE I PIÙ ALTI STANDARD DI BENESSERE POSSIBILI

Oggi la commissione d'inchiesta sulla protezione degli animali durante il trasporto (ANIT) ha votato una relazione e le sue raccomandazioni alla Commissione e agli Stati membri. Le raccomandazioni, che saranno votate in plenaria a gennaio, saranno la base per nuove regole per il trasporto di animali nell'UE, compresi standard specifici per il benessere degli animali. Il gruppo dei Greens/ALE aveva chiesto i più alti standard possibili, tra cui il divieto di trasportare animali non svezzati al di sotto delle 5 settimane, limiti di tempo indipendentemente dalla tipologia di trasporto e un viaggio massimo di 8 ore per il trasporto stradale e aereo. Alcune di queste condizioni non sono state adottate nel rapporto finale, che rimane quindi privo di ambizione.

Dopo un anno e mezzo di audizioni, missioni e duri negoziati, le raccomandazioni della commissione sono purtroppo al di sotto delle aspettative delle ONG e dei cittadini. Il rapporto d'inchiesta stabilisce numerose carenze dell'attuale sistema di trasporto degli animali e identifica un estremo bisogno di regole più severe. Le raccomandazioni includono il divieto di trasportare animali gravidi o svezzati da meno di 5 settimane e un limite di 8 ore per il trasporto al macello. Tuttavia, una delle richieste di miglioramento cruciali, cioè una limitazione generale dei tempi di viaggio a 8 ore, non ha ottenuto la maggioranza. A gennaio, i nostri colleghi avranno l'opportunità di mostrare più ambizione in plenaria. Sarà la nostra ultima occasione per mostrare alla Commissione e agli Stati membri che tipo di sistema vogliamo: un sistema industriale in cui gli animali vivi vengono trasportati in condizioni orribili, o sistemi alimentari sostenibili in cui gli animali sono allevati e macellati a distanze ragionevoli.

VEDI RELAZIONE ADOTTATA:

https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/A-9-2021-0350_IT.pdf


Categorie
Archivio