NUOVA AUTORIZZAZIONE AL COMMERCIO OGM È SCHIAFFO A DEMOCRAZIA EUROPEA



L’ennesima autorizzazione al commercio di OGM concessa dalla Commissione Europea dimostra che è necessaria una rapida riforma di un processo decisionale privo del rispetto dei principi di democrazia. La Commissione, negli anni, ha totalmente ignorato le obiezioni del Parlamento Europeo, l’unico organo europeo democraticamente eletto, e ha continuato a concedere autorizzazioni ignorando anche il parere della maggioranza degli Stati Membri.

Questo è uno schiaffo alla democrazia europea. La decisione della Commissione è, inoltre, in contrasto anche con il Green Deal europeo, infatti la coltivazione della soia OGM è uno dei principali fattori della deforestazione.

Secondo la stessa Commissione, la soia è stato il maggiore contributore alla deforestazione globale. È assurdo dunque che la Commissione autorizzi un OGM reso tollerante a una sostanza attiva erbicida, il glufosinato, il cui uso non è più autorizzato nell'Unione. L’OGM reso tollerante a questo erbicida rischia di contenerne dei residui. Come continuiamo a ripetere ormai da anni, la Commissione non dovrebbe autorizzare colture OGM tolleranti agli erbicidi fino a che i rischi associati ai residui siano stati esaminati in modo approfondito e caso per caso. Solo così possiamo tutelare la salute dei cittadini europei.

Categorie
Archivio