IL GOVERNO CI ASCOLTI, INSERISCA IL SERVIZIO AMBIENTALE NEL RECOVERY PLAN




Chiediamo al Governo che nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sia prevista l’istituzione del Servizio Ambientale, dignitosamente retribuito, e destinato agli under 34.

Il Servizio Ambientale é un'idea che nasce da Alessandro Di Battista e Lapo Sermonti e che fin da subito ho accolto con entusiasmo e di cui mi sono fatta immediatamente promotrice in Europa.

L’Italia deve ripartire da qui, da un modello in linea con il Green Deal e con il piano di rilancio in chiave sostenibile, che permetta di: Contrastare il dissesto idrogeologico Ridurre l’inquinamento Arginare l’erosione del suolo Combattere la perdita di biodiversità Piantumare vaste aree del Paese, per ridurre le emissioni nette di gas serra.

Il miglior modo per ridurre il rischio di disastri ambientali è di investire nella loro prevenzione: 1 euro speso in prevenzione fa risparmiare fino a 100 euro in riparazione dei danni.

Ecco perché insieme a Lorenzo Fioramonti, Rossella Muroni e Alessandro Fusacchia, del gruppo parlamentare #FacciamoEco, al sindaco di Milano Beppe Sala, ad Angelo Bonelli e Elena Grandi di Europa Verde, a Marco Cappato e molti altri esponenti politici e autorevoli esponenti del mondo ambientalista come Luca Mercalli, Rossano Ercolini, Giulia Innocenzi ho sottoscritto l’appello al Premier Mario Draghi e al Ministro Cingolani per far sì che i fondi del Next Generation EU vengano usati per prendersi cura del nostro ambiente. Ne ho parlato con Il Fatto Quotidiano: https://bit.ly/3uaviqD Qui trovate l’appello: https://bit.ly/31kmhP5

Categorie
Archivio