ITALIA ASSENTE IN CONFERENZA CONTRO NUCLEARE IN TASSONOMIA



Alla conferenza stampa in ambito #COP26 contro l’inserimento del nucleare nella tassonomia UE, a cui partecipano Germania, Austria, Lussemburgo, Portogallo, Danimarca, Irlanda, Spagna, non era presente l’Italia, a ulteriore conferma delle malcelate posizioni pro-nucleare del Ministro Cingolani.

Nei giorni scorsi abbiamo denunciato a più riprese il sospetto di un accordo tra Italia e Francia per consentire al #nucleare di essere considerato un investimento sostenibile, in cambio dell’inserimento del #gas. Un accordo scellerato, che farebbe dirottare i finanziamenti destinati alla transizione ecologica verso l’industria nucleare dei francesi e al mantenimento dell’industria del gas italiana, a cui #Cingolani non perde occasione di dimostrare sostegno.

Mentre gli altri Paesi non hanno paura di intraprendere con coraggio la strada della transizione ecologica, abbandonando il passato, di cui nucleare e gas sono tristi esempi, l’assenza dell’Italia alla conferenza è una conferma ai nostri sospetti.

Categorie
Archivio