LA CALABRIA BRUCIA


In un solo giorno sono andati in fumo 7.486 ettari di boschi, 7.029 solo in provincia di Reggio Calabria, dove è stato spazzato via il bosco di Soverato.

Non ci sono dubbi sull’inadeguatezza del sistema di prevenzione e spegnimento degli incendi boschivi, dopo la soppressione del Corpo Forestale dello Stato operata dal Governo Renzi e la privatizzazione, de facto, della flotta di canadair.

Anche la Regione Calabria ha le sue enormi responsabilità, sprovvista com’è di un Piano AIB appropriato alle esigenze del territorio, con un organico pubblico pesantemente sottodimensionato e una classe politica inadeguata alle sfide dell’oggi, che ha addirittura deciso di anticipare al 1 settembre l’apertura della stagione della caccia, infliggendo il colpo mortale alla fauna selvatica del territorio.

https://bit.ly/3jika8u

Categorie
Archivio