LA MIA INTERVISTA SU NUCLEARE E RINNOVABILI SU COFFEE BREAK LA 7



Dibattito su nucleare è surreale! Gli italiani hanno già detto NO con due referendum, costa moltissimo, produce rifiuti radioattivi, tempi lunghi, e nuove tecnologie non sono mature, ma di che parliamo?

Ho ribadito che la posizione di Europa Verde - Verdi e dei Greens/EFA in the European Parliament è chiara e fondata su studi scientifici (nonostante molti vogliano farci passare per quelli che credono alle favole o, peggio, fanatici fideisti)

Come Verdi ci impegniamo per un'economia altamente efficiente dal punto di vista energetico e 100% RINNOVABILE entro il 2040. Gli studi citati sotto mostrano che un tale sistema non è solo tecnologicamente possibile già entro il 2040 (o al più tardi nel 2050), ma anche economicamente e socialmente vantaggioso per l'UE.

Come? - Efficienza energetica al primo posto: ridurre i consumi di energia in tutti i settori! - Diffusione delle comunità energetiche, per autoproduzione, autoconsumo e stoccaggio di energia pulita - Accelerazione e diffusione energie rinnovabili

Nell'intervento ho citato alcuni studi a sostegno di queste tesi:

- Mark Z. Jacobson (2020). 100% Clean, Renewable Energy and Storage for Everything https://web.stanford.edu/.../jacobson/WWSBook/WWSBook.html - LUT University for SolarPower Europe: 100% Renewable Europe https://www.solarpowereurope.org/.../SolarPower-Europe...

aggiungo anche questo, così, per gradire: - CAN Europe “Building a Paris Agreement Compatible (PAC) energy scenario”:

https://caneurope.org/work-areas/energy-transition/

Aggiungo anche lo Studio CE Delft (2016). Questo studio ha rilevato che la metà dei cittadini dell'UE – comprese le comunità locali, le scuole e gli ospedali – potrebbero produrre la propria elettricità rinnovabile da 2050, soddisfacendo il 45% della domanda energetica dell'UE. Tale studio é stato fatto prima delle nuove direttive europee che hanno emsso in campo un quadro regolatorio favorevole. Quindi é molto probabile che il potenziale dei prosumers sia ancora piú elevato!

CE DELF


Categorie
Archivio