LA NUOVA PAC E' UN DISASTRO. PERCHE'? CHIEDETELO A LORO

Ho raccolto alcune dichiarazioni delle principali associazioni di agricoltura biologica, a difesa dell'ambiente e degli animali. Ecco cosa pensano della nuova PAC:




Chiedete alle associazioni che si occupano da decenni di agricoltura biologica!


Slow Food Italia: "Disastroso accordo sulla Pac, resa incondizionata alle lobby dell’agricoltura industriale"


Maria Grazia Mammuccini (Presidente FederBio): "Il voto dell’Europarlemento contrasta con le strategie Farm to Fork e Biodiversità"


ARI Associazione Rurale Italiana : "Delusione per il voto del Parlamento EU sulla PAC: mantenuto lo status quo."


Vincenzo Vizioli di AIAB: "Nessuna visione sul futuro, nessun ascolto dei cittadini. Solo la soddisfazione delle lobbies."


PAN Europe (Pesticide Action Network) : "Tutti gli emendamenti per trasformare la Nuova PAC in uno strumento per l'agricoltura in grado di affrontare le sfide climatiche, ambientali e sociali future sono state RIFIUTATE".


Rete Semi Rurali: "La riforma PAC tomba del Green Deal in agricoltura europea."


Coalizione#CambiamoAgricoltura : "Siamo molto delusi del risultato delle votazioni di ieri. Ma soprattutto rimaniamo sorpresi dall’intento di alcuni gruppi politici e dei Ministri dell’Agricoltura di far passare agli occhi della stampa e dell’opinione pubblica questo voto come una svolta green della PAC, quando nei fatti non lo è assolutamente".





Anche sul fronte ambientale la nuova PAC approvata dal Parlamento europeo rappresenta un compromesso al ribasso, sconfessando i propositi del Green Deal.

E non lo dico io ma le associazioni ambientaliste:


Greenpeace: PAC, il Parlamento europeo firma la condanna a morte per le piccole aziende agricole e l’ambiente.


Legambiente: Serviva una profonda e radicale riforma della Pac, e non un compromesso al ribasso come quello che è stato approvato in queste ore dal voto parlamentare frutto dell’accordo politico tra i gruppi PPE, S&D e Renew. Si è dissolta la speranza che la politica agricola possa essere parte integrante e sostanziale del green deal.


Fridays For Future: Questo venerdì avete votato per dare priorità al profitto e all’avidità economica rispetto alla tutela del nostro Pianeta. Avete votato per incentivare pratiche agricole dannose, la perdita di fertilità del suolo e di biodiversità. Queste scelte non avranno un impatto solo sull’Europa, ma sul mondo intero.


ISDE: Le decisioni prese dal Parlamento UE sono una vera delusione per tutti. Di fatto i colegislatori europei hanno chiuso gli occhi e le orecchie di fronte alle crisi della biodiversità e del clima ed hanno avviato la riforma della PAC in un vicolo cieco, con scarse ambizioni ambientali, opponendosi fermamente alla proposta della Commissione europea e agli obiettivi del Green Deal.


Extinction Rebellion Italia: In plenaria a Bruxelles hanno votato, a grande maggioranza, la proposta di #PoliticaAgricolaComune, frutto di sporchi compromessi tra i tre più grandi partiti europei e le lobbies di agricoltura e allevamenti intensivi, che rappresenta una sconfitta per la biodiversità e per il clima, e che mette un'ipoteca ancora più pesante sul futuro prossimo dei cittadini e sulla speranza di un'Europa più verde e più giusta.


ClientEarth: Nella nuova PAC il Parlamento UE vota lo smantellamento di ogni ambizione ambientalista.


EEB: Il livello di malcontento pubblico e i 263 europarlamentari che hanno votato contro la nuova PAC sono un chiaro segnale che non si può continuare a sprecare denaro pubblico in un’agricoltura ingiusta e insostenibile.



La nuova Pac sarebbe potuta essere davvero rivoluzionaria se avesse fermato i finanziamenti agli allevamenti intensivi. Così non è stato, queste pratiche crudeli continueranno ad essere copiosamente sovvenzionate.

Ecco cosa ne pensano le associazioni animaliste:


CIWF: Ci rammarichiamo che molti deputati al Parlamento europeo non abbiano sostenuto disposizioni ambiziose sul benessere animale, comprese quelle che avrebbero impedito ai contribuenti dell’UE di continuare a finanziare i colossi dell’industria della carne.


Essere Animali: UNA SCONFITTA PER GLI ANIMALI, L'AMBIENTE E TUTTI NOI.

II Parlamento Europeo ha bocciato la proposta che avrebbe tagliato i sussidi per gli allevamenti intensivi e aumentato i finanziamenti per le misure ecosostenibili. Questo voto segna un cambio di rotta rispetto al Green Deal Europeo e alla sostenibilità, andando a favorire un sistema intensivo che il nostro pianeta non può più sostenere.


WWF: Nonostante gli appelli di cittadini, agricoltori, scienziati e ONG il Parlamento europeo ha deciso di bendarsi gli occhi di fronte alle crisi climatica e della biodiversità, approvando alla cieca la nuova Pac, che ha una credibilità ambientale prossima allo zero.


Animal Equality: L’Europa parla da mesi di #GreenDeal, ma proprio in queste ore il Parlamento europeo sta votando per continuare a finanziare, senza alcuna modifica, gli allevamenti intensivi! una riforma della politica agricola comunitaria molto diversa da quella che l’Europa prometteva da diversi mesi.


LAV: Il Parlamento europeo continuerà a finanziare gli allevamenti di animali. Con i nostri soldi. Si chiamano "fondi PAC", valgono quasi 400 miliardi di euro e per il 75% vanno a finire negli allevamenti.

Andranno cioè a finanziare la sofferenza di milioni di animali, le emissioni inquinanti e la diffusione di nuovi potenziali virus trasmissibili alle persone.

Eppure, fino a ieri, non si parlava che di "nuova politica verde europea": nuovi obiettivi da raggiungere per far fronte ai cambiamenti climatici e preservare la biodiversità.


Questo è davvero un disastro. Non ci sarà un Pianeta B da salvare. Quando lo capiremo?

Categorie
Archivio

PER CONTATTARMI

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle