LA PLASTICA AVVELENA NOI E I NOSTRI MARI.SERVONO AZIONI CONCRETE



Nel 2050 nei mari ci saranno più #microplastiche che pesci.

Questo perché la plastica non scompare, non si decompone, ma si disintegra in piccoli pezzi. Pesci, tartarughe, anfibi e uccelli marini ne sono minacciati: muoiono a migliaia confondendo questi pezzi microscopici di plastica con cibo.

Bisogna intervenire con urgenza. Il Parlamento europeo non è rimasto a guardar e ha proposto alla CommissioneUE di ridurre gli imballaggi, migliorare la riciclabilità e promuoverne il riutilizzo.

Ne ho parlato con LifeGate in questa intervista: https://www.lifegate.it/plastica-unione-europea

Categorie
Archivio