UNO SCAMBIO MALATO. IMPORTIAMO SOIA, CARNE DI MANZO E POLLO ED ESPORTIAMO PESTICIDI



Distruggendo il pianeta e calpestando i diritti umani.

Soia, manzo e bioetanolo non sono gli unici prodotti che l’accordo UE-Mercosur prevede verranno scambiati ma sono tra le principali cause di #deforestazione.

Per mangiarci una bistecca prodotta con standard di #benessereanimale anni luce da quelli europei (che giá sono ridicoli..!), per alimentare con mangimi gli animali negli allevamenti intensivi a casa nostra (quasi tutta soia #OGM!!) e per fare il pieno nell’auto pensando magari di avere la coscienza piu pulita perchè è “rinnovabile” (criteri di sostenibilità da rivedere urgentissimamente!), ecco per fare tutto questo distruggiamo foreste ed ecosistemi. E infatti noi europei con i nostri consumi siamo causa del 10% della deforestazione globale. Per non parlare delle emissioni di gas serra che, pur non producendole sul territorio UE ma nel resto del mondo, abbiamo comunque sul groppone.

L’Amazzonia sta perdendo anche il suo ruolo di “polmone del pianeta” perchè negli ultimi 10 anni ha rilasciato in atmosfera il 20% in più di carbonio rispetto a quanto ne ha catturato apprestandosi a diventare non più uno scrigno di biodiversità e di stoccaggio della CO2 ma al contrario... un “net emitter” che significa che produce emissioni. Perchè la deforestazione avanza.

E in Brasile c’è chi sta deregolamentando le leggi a tutela dell’ambiente, facilitando chi si accaparra la terra (land grabbing) convertendola in pascoli o campi di soia e calpestando i diritti delle popolazioni locali e indigene.

E l’Europa ci fa affari. Oggi i ministri del commercio europeo si sono riuniti e, fortunatamente, sono sempre di più le voci critiche su questo accordo.

Mi unisco anche io, dopo aver partecipato al confronto organizzato da Stop TTIP - Italia, per ribadire ancora una volta #StopEuMercosur

qui più info!

https://stopeumercosur.org/

https://www.greens-efa.eu/en/campaigns/mercosur

Categorie
Archivio