VERGOGNOSE PAROLE CINGOLANI CHE APRE AD ABBATTIMENTO LUPI


L’apertura del Ministro Cingolani a possibili abbattimenti di lupi è inammissibile. Quanto detto ieri alla Camera sulla possibilità di deroghe alla normativa vigente sulla tutela delle specie protette, che possono pertanto autorizzare la cattura e l’abbattimento degli animali, lascia senza parole e conferma ancora una volta la totale mancanza di visione di un Ministro che si trova a svolgere un ruolo fondamentale in un momento storico delicatissimo, non avendone le competenze.

Il #lupo è una specie che solo grazie all’applicazione di rigide norme di tutela si è salvata, ad oggi, dal concreto pericolo di estinzione, ma che rimane tuttora a rischio. Inconcepibile che Cingolani, invece di focalizzare l’attenzione su misure di prevenzione, parli di abbattimenti, rischiando di vanificare 50 anni di azioni di tutela di una specie che svolge una funzione ecologica fondamentale e la cui protezione rappresenta un’importante tutela degli habitat in cui è presente.

Come se non bastasse, queste esternazioni diffondono un panico ingiustificato tra la popolazione, sdoganando l’idea che l’abbattimento di una specie protetta sia legittimo. L’inadeguatezza di #Cingolani, che ieri a Bruxelles ha persino aperto al nucleare nella tassonomia Ue, trova ogni giorno ulteriori e sconfortanti testimonianze: ribadiamo con forza l’urgenza delle sue dimissioni!

Categorie
Archivio