VON DER LEYEN RITIRA QUESTA PAC!


ECCO PERCHE’ HO FIRMATO LA LETTERA PER CHIEDERE ALLA VON DER LEYEN DI RITIRARE LA PAC


La scorsa settimana il Consiglio e il Parlamento europeo hanno adottato posizioni disastrose sulla riforma della politica agricola comune europea (PAC). Questo significa che sette anni e circa 400 miliardi di euro (quasi un terzo del bilancio dell'UE) che avrebbero dovuto essere utilizzati per rendere più sostenibile il settore agricolo stanno per essere sprecati.


Il pianeta si sta riscaldando rapidamente e stiamo perdendo uccelli, impollinatori ed ecosistemi a un ritmo allarmante: ecco perché non possiamo sprecare tempo né denaro!

Serve un'azione seria attraverso la PAC, affinché gli obiettivi posti dal Green Deal, dalla Strategia sulla Biodiversità e dalla Farm to Fork non vengano messi in pericolo.


La Commissione deve intervenire adesso, perché la politica agricola comune lasciataci in eredità dalla vecchia Commissione è del tutto inadeguata al raggiungimento dei nuovi obiettivi ambientali e climatici. Solo per citarne alcuni: riduzione del 60% dei gas a effetto serra e riduzione del 50% dei pesticidi chimici entro il 2030.

Il denaro dei contribuenti rischia di essere speso male e i cittadini non saranno sufficientemente protetti dal pericolo dei cambiamenti climatici e del danno ambientale. E non lo saranno nemmeno gli agricoltori, i primi a subire danni enormi dalla crisi climatica.


Con questa lettera chiediamo quindi alla Commissione di ritirare questa PAC obsoleta e dannosa e di presentarne una nuova in linea con il Green Deal.


Non c’è tempo da perdere!

Categorie
Archivio