MANIFESTO "UN'ALTRA PAC E' POSSIBILE"



Le proposte di regolamento per la riforma della PAC (Politica Agricola Comune) approvate da Parlamento e Consiglio non hanno nulla di “verde”, ignorano la sfida climatica, non difendono la salute dei cittadini, non promuovono le piccole e medie imprese, non sostengono i contadini, non investono sulla transizione ecologica dell’agricoltura.

Approvandole a maggioranza, le istituzioni europee si sono messe di traverso all'istanza di cambiamento espressa da tanti cittadini Europei, ma anche dalla stessa Commissione UE con la proposta di allineare l'agricoltura alla traiettoria di rinnovamento del “Green Deal”.


Ma la partita non è chiusa. Il testo della riforma della Politica Agricola Comune è attualmente discusso e vagliato da un negoziato tra le istituzioni europee, che dovranno presto trovare un accordo.


Non vogliamo che le decisioni vengano prese senza l'ascolto delle ragioni dei cittadini e del mondo agricolo e contadino.


Per questo motivo, appellandoci a cittadini, contadini, aziende agricole, sindacati, organizzazioni ambientaliste e di impegno sociale e civile in Italia e in Europa, abbiamo lanciato il Manifesto "Un'altra PAC è possibile", affinché il nostro dissenso e le nostre ragioni arrivino sul tavolo di Bruxelles, stimolando l’avvio di un percorso aperto e partecipato per la definizione del Piano strategico nazionale.

Un'altra Pac è possibile_manifesto_maggi
.
Download • 637KB

Categorie
Archivio