NASCE IL GRUPPO DI LAVORO PER LA TRANSIZIONE VERSO UNA SCIENZA SENZA ANIMALI. IO NE FACCIO PARTE.



Si è recentemente creato all'interno dell'Intergruppo per il benessere degli animali del Parlamento europeo un nuovo gruppo di lavoro "Animals in science", volto a coordinare l'attività degli eurodeputati impegnati su questo tema.


Il gruppo di lavoro è presieduto dalla collega Tilly Metz (Verdi) e io sono felice di farne parte.

Ritengo sia un segnale importante che in questa nuova legislatura europea si sia deciso di costituire questo nuovo gruppo di lavoro.


Più di 23 milioni di animali sono stati usati per scopi scientifici nella sola UE nel 2017. Molti attraversano enormi sofferenze e la maggior parte di loro finisce per morire.


Ed è chiaro che il numero di animali utilizzati per scopi scientifici non sta diminuendo in modo significativo nonostante la nuova direttiva sugli animali nella scienza adottata nel 2010, la chiara richiesta sociale di una graduale eliminazione degli esperimenti sugli animali e i costanti investimenti dedicati in approcci non animali nell'ambito programmi quadro dell'UE.

Infatti, le statistiche della Commissione del febbraio 2020 hanno rivelato che gli animali sono ancora utilizzati in aree in cui altri metodi sono disponibili e più fattibili, mostrando evidenti violazioni del diritto dell'UE. Inoltre, solo il 20% di tutte le procedure scientifiche erano a fini regolamentari. Inoltre, le relazioni di attuazione della Commissione rivelano che quasi il 60% degli animali uccisi nei laboratori dell'UE non vengono effettivamente utilizzati negli esperimenti.


L'obiettivo del gruppo di lavoro è quello di lavorare con i deputati al Parlamento europeo, la Commissione europea, gli Stati membri, gli scienziati e altre parti interessate pertinenti per presentare raccomandazioni concrete per l'adozione di una strategia efficace con traguardi concreti e scadenze per la transizione verso scienza senza animali.

Per raggiungere questo obiettivo, e tenendo in considerazione le attuali principali priorità scientifiche, il gruppo di lavoro intende:


  • Presentare raccomandazioni in consultazione e dialogo con le parti interessate;

  • Consigliare la Commissione e gli Stati membri sulle azioni che possono portare a ridurre efficacemente l'uso degli animali a fini scientifici; e

  • Raccogliere sostegno e presentare una risoluzione che invita la Commissione a presentare una strategia efficace con tappe e scadenze concrete per la transizione verso una scienza senza animali.


C'è molto, moltissimo da fare e la costituzione di questo gruppo di lavoro fa ben sperare che dal Parlamento europeo si possa fare pressione sulla Commissione europea e sugli Stati membri per abbandonare quanto prima una pratica crudele e troppo spesso inadeguata a rispondere alle esigenze della nostra società e accelerare la diffusione dei metodi sostitutivi, che non arrecano dolore agli animali e che garantiscono migliori risultati per la salute umana.



Qui trovate maggiori informazioni:

https://www.animalwelfareintergroup.eu/what-we-do/animals-science-working-group


Categorie
Archivio

PER CONTATTARMI

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle