GUERRA E SICUREZZA ALIMENTARE. HO PRESENTATO INTERROGAZIONE PER MODELLO ALIMENTARE DIVERSO




Il dramma della guerra in #Ucraina continua a essere strumentalizzato attraverso una narrazione che parla di interruzione delle importazioni come di una crisi della #sicurezzaalimentare. Ma è necessario che i cittadini sappiano che il 60% delle importazioni di cereali è destinato agli #allevamentiintensivi! Ecco perché la decisione di molti Stati membri di dare priorità alla coltivazione dei #mangimi animali a scapito della biodiversità, degradando ulteriormente ecosistemi già fortemente danneggiati, dimostra ancora una volta lo strapotere delle lobby dell’#agrochimica.

È invece rimodellando il nostro sistema alimentare e riducendo drasticamente il consumo di #carne e prodotti di origine animale che possiamo affrontare la crisi alimentare. Per questo, insieme ad altri colleghi, ho presentato un’interrogazione alla Commissione europea affinché prenda atto della necessità di puntare sulle proteine vegetali, promuovendo un’alimentazione più sana, amica del #clima e dell’#ambiente e accelerando l’attuazione delle politiche previste dalla strategia #FarmtoFork.

LEGGI INTERROGAZIONE QUI:



220421_WQ_UKR_Food Security
.pdf
Download PDF • 46KB

Categorie
Archivio